Soci e simpatizzanti hanno già ricevuto qualche notizia negli anni tramite il nostro bollettino Passaparola, sulla riorganizzazione delle Commissioni Tutorie Regionali (ora chiamate ARP-Autorità regionali di protezione) inseguito alla nuova legge federale sulla protezione degli adulti, che è entrata in vigore l’01.01.2013.

A partire dal 2009 siamo direttamente coinvolti in questo processo a livello cantonale e domani siamo pronti per il prossimo passo. Infatti in marzo saremo tutti chiamati a votare su 3 articoli di legge voluti in extremis dal Gran Consiglio e fortemente osteggiati dai Comuni ticinesi al punto che alcuni  di loro hanno promosso un referendum contro gli adeguamenti normativi cantonali in materia di tutele e curatele alle nuove disposizioni federali in vigore dal 1° gennaio, approvati a larghissiama maggioranza dal parlamento il 25/26 settembre scorso.

In particolare l’opposizione dei Comuni è diretta agli emendamenti tesi ad assicurare una maggiore preparazione professionale delle ARP, e poiché i citati emendamenti sono stati fortemente voluti dalle Associazioni Genitori Non Affidatari AGNA e Famiglie Monoparentali e Ricostituite ATFMR, lo scorso 19 dicembre abbiamo costituito un Comitato a sostegno della scelta della maggioranza del Parlamento.

Per organizzare e coordinare l’informazione e riuscire a raggiungere un buon risultato nella votazione popolare prevista il 3 marzo 2013, abbiamo bisogno dell’impegno corale e convinto di associazioni e del maggior numero possibile di persone coinvolte nei temi che riguardano la famiglia.

Iscrivetevi come aderenti, simpatizzanti o sostenitori al “Comitato del SI alla professionalizzazione delle ARP” tramite il sito www.tutorie.ch

e clicca su “mi piace” nell’apposita pagina facebook

.