AGGIORNAMENTO DELL’11 MAGGIO 2020
Entrata in Svizzera
Siete un genitore separato residente in Svizzera con figli residenti in Italia?
Siete un genitore separato residente in Italia con figli residenti in Svizzera?
Da 16 aprile 2020 per un genitore separato o divorziato residente in Svizzera è possibile accogliere i propri figli residenti in Italia. L’entrata in Svizzera dei figli è possibile presentando l’estratto del registro di famiglia o altri documenti di stato civile, nonché la decisione del tribunale circa il diritto di visita.
Pure i genitori separati residenti in Italia possono entrare in Svizzera per far visita ai propri figli.
Dall’11 maggio inoltre non è più necessario richiedere un’autorizzazione, ma è sufficiente presentare in dogana i documenti attestanti il diritto di visita.
Fonte: Ordinanza 2 Covid-19, Istruzioni dell’11 maggio 2020

Entrata in Italia
Siete un genitore separato residente in Italia con figli residenti in Svizzera?
(Domande e risposta fanno riferimento alla situazione venutasi a creare a marzo-aprile 2020).


Il genitore separato o divorziato che desidera recarsi in Italia con un figlio residente in Svizzera deve presentarsi all’attraversamento doganale con i documenti attestati il diritto di visita. Il figlio verrà registrato dalle autorità doganali italiane e sarà sottoposto a quarantena. Dovrà quindi trascorrere 14 giorni presso il domicilio del genitore.
Importante: portare sempre con sé all’attraversamento della dogana i documenti ufficiali (tribunali, arp o pretura) che menzionano il diritto di visita.
La data in cui verosimilmente potrebbe essere tolto l’obbligo di quarantena in Italia dovrebbe essere l’8 giugno 2020.